giovedì 7 novembre 2013

Hakone

2 agosto 2013
il lago ashino a moto hakone
La zona di Hakone è una meta turistica poco conosciuta dagli stranieri ma molto frequentata dai giapponesi (soprattutto nei week end) ed è uno specchio molto rappresentativo delle bellezze naturalistiche del paese del Sol Levante per i suggestivi scenari montani, le foreste, il bellissimo lago Ashino, i pittoreschi borghi e il gran numero di onsen presenti.
La base di partenza per le escursioni della zona è la cittadina di Hakone Yumoto, raggiungibile direttamente da Shinjuku con i treni della linea Odakyu (chi invece si muove con i treni della JR invece deve scendere alla stazione di Odawara, che peraltro è facilmente raggiungibile sia da Tokyo che da Yokohama, e lì prendere il trenino Hakone Tozan). Da Hakone Yumoto si può poi proseguire tramite il trenino Hakone Tozan, che risale la vallata fino a Gora, dove partono le funicolari, o prendere un autobus, che oltre a risalire la vallata, raggiunge le cittadine sul lago da cui poi potersi muovere anche in battello.
hakone yumoto
hakone yumoto
Hakone Yumoto è una cittadina piacevole ma piuttosto anonima, piena di negozi per turisti lungo la strada che fiancheggia la stazione, ricca di onsen con vasche sia all'aperto che al chiuso, e una bella passeggiata che, attraversato il fiume che la taglia a metà, si inerpica per una collina in mezzo al bosco, attraversa il parco cittadino (che in effetti è una foresta) e sbuca nella zona puramente residenziale del paese dalla quale, seguendo la strada asfaltata, è possibile ritornare verso il fiume e verso la zona della stazione.

lungolago di moto hakone
moto hakone
moto hakone

Per raggiungere il lago Ashino il mezzo più comodo e veloce è il bus che parte subito fuori dalla stazione ferroviaria (poco oltre l'ufficio di informazioni turistiche) che, benché ci sia una strada abbastanza comoda e veloce, nel viaggio di andata (che infatti dura più di un'ora) risale la vallata percorrendo una strada stretta e tortuosa in mezzo ai boschi e attraversando alcuni paesini dal tipico aspetto montano (Miyanoshita è il più importante, con piccoli negozi di artigianato, varie locande caratteristiche, e un sentiero che sale in cima al monte Sengen Yama) per poi scollinare e riscendere verso il lago raggiungendo la cittadina di Moto Hakone.

hakone jinja
hakone jinja
il sentiero per l'hakone jinja

Il lago Ashino è il motivo principale per cui si visita la zona di Hakone, per ammirare lo specchio di acqua cristallina incastonato tra le montagne verdissime, dietro alle quali spicca la cima del monte Fuji che si riflette nelle acque del lago creando un paesaggio da cartolina. Tuttavia capita spesso purtroppo (ed è capitato anche al sottoscritto) che quando il cielo non è limpido il monte Fuji sia completamente nascosto alla vista dalle nuvole.
hakone jinja
sentiero per l'hakone jinja
Anche in questo caso però, nelle due cittadine di Moto Hakone ed Hakone Machi, situate all'estremità meridionale del lago, non mancano i punti di interesse.
Moto Hakone ha un piacevole lungolago dal quale si gode di un bel paesaggio sulla piccola baia e sulle numerose imbarcazioni che solcano il lago. Poco a nord dell'abitato, seguendo un sentiero in mezzo al bosco, si arriva all' Hakone Jinja, un santuario shintoista situato tra gli alberi con un torii rosso che spunta dalle acque.
moto hakone
lago ashino a moto hakone
Dal lungolago invece, procedendo verso sud, si accede ad un sentiero lastricato in pietra lungo un paio di chilometri e fiancheggiato da centinaia di enormi criptomerie (conifere tipiche dell'estremo oriente) secolari, che prima incontra l'Onshi Hakone Koen, un bel parco situato su una penisoletta collinosa dal quale si hanno le migliori vedute sul lago e sul monte Fuji, e poi attraversa l' Hakone  Sekisho, un museo all'aperto costituito dall'attenta ricostruzione di un posto di controllo di epoca feudale (l'ingresso ai padiglioni laterali, che ospitano armature e armi d'epoca e strumenti di tortura, è a pagamento, ma si può semplicemente attraversare gratuitamente il complesso percorrendo il viale centrale), per arrivare infine ad Hakone Machi.
scalinata dell'onshi hakone koen
onshi hakone koen
Questa cittadina è caratterizzata da una strada fiancheggiata da numerosi negozi e da un porticciolo dal quale salpano alcuni dei numerosi battelli (ve ne sono anche da Moto Hakone) che solcano il lago alla volta di Togendai, un villaggio situato all'estremità settentrionale dello specchio d'acqua.

hakone sekisho
hakone sekisho
il lago ashino dall' onshi hakone koen

Da Moto Hakone parte anche un percorso di poco più di 10 km sull'antica strada di Hakone, un tragitto risalente all'epoca feudale che attraversa le colline fino ad Hakone Yumoto incrociando alcune locande storiche e il villaggio di Hatajuku (dal quale si può anche riprendere il bus), e che corre parallelo alla strada più moderna, lungo la quale passano i bus nel percorso di ritorno da Moto Hakone ad Hakone Yumoto. Non so se sia possibile percorrere in mountain bike l'antica strada di Hakone, tuttavia all'ufficio informazioni di Hakone Yumoto mi è stato detto che non c'era nessuno che le affittasse, quindi il problema non si è posto.

hakone machi
hakone machi
hakone machi

Una giornata nella zona di Hakone è sicuramente molto piacevole, sia per le indiscutibili bellezze paesaggistiche che per la pace che vi si gode (è infatti un posto ottimo per sfuggire al caos di Tokyo). Tuttavia, per godere appieno delle bellezze del luogo, un solo giorno non risulta pienamente sufficiente. Varrebbe la pena infatti di fermarsi un po' di più (cosa che io non ho potuto fare per mancanza di tempo) per effettuare una gita in battello sul lago o per raggiungere la località di Togendai da Gora utilizzando le funicolari che scavalcano il monte Soun Zan, magari fermandosi a percorrere qualche percorso escursionistico come quello che porta alla caldera vulcanica (dal quale ancora fuoriescono vapori e gas, anche tossici) dell Owakudani.
lago ashino ad hakone machi
viale delle criptomerie
Per chi vuole fermarsi 2 o 3 giorni in zona, molto utile è l'Hakone Freepass: un abbonamento della Odakyu che permette l'uso di quasi tutti i mezzi di trasporto della regione nonché del treno di andata e ritorno (sia da Shinjuku che da Odawara).
Una curiosità infine per gli amanti dei manga e degli anime giapponesi: la zona di Hakone e del lago Ashino sono i luoghi  dove si svolge la storia di Neon Genesis Evangelion e dove era stata costruita la città immaginaria di Neo Tokyo 3 (ma per strada non ho visto nessun rimando al famoso anime). 

moto hakone
hakone yumoto
parco di hakone yumoto







post successivo: Nagoya e il lago Biwa


Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento, sarà un piacere per me leggerlo e rispondere il prima possibile.